CRI Triangolo Lariano

Consiglio N.1 – Piante Antistress

Con oggi inauguriamo una nuova sezione del sito: settimanalmente verrà pubblicato un utile consiglio per la vostra salute. Buona lettura!

Minato da ansie e tensioni, il 70 % circa degli italiani è vittima dello stress che, a lungo andare, causa rilevanti disturbi. Ecco l’aiuto che può fornirci la natura.

Irritabilità, cattive abitudini, intoppi quotidiani, cambiamenti repentini, pesanti responsabilità e surplus lavorativo sono responsabili dello stress, che fiacca il più dei due terzi degli italiani.

Minato da ansie e tensioni, inoltre, il sistema immunitario si indebolisce, l’organismo diventa più vulnerabili alle infezioni e alle malattie.

Diventa necessario, allora, rallentare i ritmi e aiutare l’organismo a ricaricare le batterie. Un valido supporto arriva anche dalla fitoterapia: sono numerose le piante dagli effetti antistress, alcune con effetti sedativi, altre con proprietà energizzanti.

Una lista verde antistress

Vediamo quali sono e le loro attività specifiche, tenendo sempre conto che i prodotti fitoterapici, soprattutto quelli più attivi, non devono essere utilizzati senza prima consultare un medico esperto.

Biancospino. Contiene tannini e i flavonoidi che agiscono a livello del sistema nervoso centrale. La sua azione sedativa è utile nei casi di nervosismo, per ridurre l’emotività, lo stato di tensione e migliorare il sonno.

Camomilla. Nota per il suo effetto leggermente sedativo, è un rimedio classico per attenuare ansia e irritabilità, curare l’insonnia e altri disturbi del sonno. Damiana. Le foglie hanno azione antidepressiva e tonico-stimolante e si rivelano utili in caso di superlavoro fisico o intellettuale, stanchezza, condizioni di stress e stati depressivi.

Eleuterococco. Fornisce all’organismo una migliore resistenza nei confronti di svariati tipi di stress, fisico e psichico.

Escolzia. È utile nei casi d’insonnia lieve o moderata, nervosismo, ansietà e stress. È più attiva nelle donne che negli uomini.

Ginkgo biloba. Contiene terpeni, che esercitano un’azione nutritiva e protettiva sui neuroni della corteccia cerebrale e aumentano i livelli delle sostanze antidepressive e psicostimolanti in circolo.

Guaranà. Ha un’azione psicostimolante, migliora le capacità di attenzione e memoria, le performance mentali e riduce il senso di fatica.

Ginseng. Agisce come tonico negli stati di affaticamento psicofisico e aumenta i livelli di alcuni neurotrasmettitori nel cervello, come dopamina, adrenalina e noradrenalina, con azione antidepressiva, euforizzante e psicostimolante.

Iperico. Ha proprietà rasserenanti e calmanti degli stati ansiosi. L’azione antidepressiva si deve alla capacità di aumentare i livelli di serotonina, noradrenalina e dopamina, neurotrasmettitori coinvolti nella regolazione del tono dell’umore, e a quella di modulare la secrezione di melatonina.

Lavanda. Grazie alla sua attività sul sistema nervoso, si usa per contrastare gli stati d’irrequietezza, insonnia e nervosismo.

Luppolo. I suoi coni hanno proprietà sedative del sistema nervoso centrale.

Melissa. È utile nei disturbi da stress, stanchezza, insonnia di origine nervosa, palpitazioni, emicrania.

Passiflora. Contiene numerosi flavonoidi, come l’iperoside e la vitexina, alcuni dei quali si legano ai recettori cerebrali per le benzodiazepine (farmaci noti per la loro attività ansiolitica e sedativa), con un’azione calmante sul sistema nervoso centrale e sui centri del sonno.

Rodiola. Aumenta i livelli di serotonina e dopamina nel cervello, con azione antidepressiva e psicostimolante. Inoltre aumenta la resistenza alla fatica.

Tiglio. Il fitocomplesso è in grado di legarsi ai recettori per le benzodiazepine presenti nel cervello, con un’azione sedativa e ansiolitica. È utile nei soggetti ansiosi, ipereccitabili e con sintomi legati alla somatizzazione dell’ansia a livello dello stomaco e dell’intestino.

Valeriana. Ha un’azione simile a quella dei farmaci benzodiazepinici, ma con minore potenza. I suoi principi attivi, ossia gli acidi valerenici, agiscono sul sistema nervoso centrale e si rivelano utili per trattare i disturbi del sonno e gli stati ansiosi.

Autore: Lucia Benenati

Fonte: www.saperesalute.it

Link: Leggi l’articolo sul sito

DISCLAIMER MEDICO

Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo e non vi è alcuna garanzia sul fatto che siano accurate: non costituiscono e non provengono da prescrizione né da consiglio medico, nulla può essere interpretato come un tentativo di offriere un’opinione medica.


Corso per aspiranti volontari

Se hai entusiasmo e voglia di impegnarti in un’esperienza davvero unica… C.R.I. Triangolo Lariano ha quello che stai cercando!

 

Il corso per aspiranti Volontari del Soccorso inizierà prima dell’estate.

Per accedere ai corsi devi avere tra i 14 e i 65 anni e possedere l’idoneità psico-fisica.

Il corso avrà una durata di circa 6 mesi, con 2/3 lezioni settimanali di 2 ore, tenute presso la sede di Asso.

Il corso si articola in 3 moduli:

Modulo base: comporta il rilascio del brevetto europeo di primo soccorso, che abilita al trasporto di infermi non urgenti con autovettura, previo superamento dell’esame finale. Il modulo è incentrato su due aspetti fondamentali quali il primo soccorso (illustrazione del BLS) e la storia dell’associazione, con cenni su quello che è la struttura e le attività.

Modulo T.I. (Trasporto Infermi): abilita al trasporto infermi in ambulanza non di urgenza.

Modulo P.S. (Pronto Soccorso): comporta il rilascio della certificazione regionale di Soccorritore Esecutore e operatore DAE.

 

Le lezioni saranno teoriche e pratiche e tenute dai monitori d C.R.I. per il 1° modulo, mentre il 2° ed il 3° da infermieri, medici d’urgenza e istruttori di C.R.I. 118.

 

Per informazioni, date e luogo di svolgimento, verrano date indicazioni precise prossimamente su questo sito oppure potete chiamare la sede della Croce Rossa del Triangolo Lariano di Asso (031.67.07.77).



Vendita arance

Il giorno 9 Febbraio 2012, in occasione della Festa Patronale di Asso, Sant’Apollonia, il Comitato Locale del Triangolo Lariano, organizza la vendita di arance per raccolta fondi.

Saremo presenti con un banchetto sotto i portici della biblioteca di Asso.


Raccolta tappi

E’ una delle attività del nostro comitato.

La raccolta tappi si effettua tutti i giorni in orario di apertura della sede CRI.

Aiutateci a contribuire a una proficua raccolta, la raccolta di Aprile ha fruttato 490 euro.

immagine

twitter_2_